Il Colonnello Di Santo: «I pescherecci di Mazara liberi nel pomeriggio»

«Ho parlato con i due comandanti del Giulia PG e del Ghibli I, sono sereni e dispiaciuti per quello che è accaduto e si sono già messi in contatto con i familiari». È quanto dichiarato nella mattinata di oggi dall’Addetto per la Difesa Militare, Navale ed Aeronautica al Cairo Colonnello Stefano Di Santo, il quale, dopo il sequestro in nottata dei due pescherecci di Mazara del Vallo da parte delle autorità egiziane, si è messo in contatto con il presidente del Distretto della Pesca siciliano Giovanni Tumbiolo e l’Associazione Armatori di Mazara del Vallo nella persona del Presidente Mimmo Asaro. Il Colonnello, ha proseguito nel tranquillizzare tutti  dicendo che: «L’equipaggio è in attesa del pranzo e si attende soltanto l’arrivo il console per poi nel pomeriggio veder rilasciati le proprie imbarcazioni. Credo che tutto possa rientrare presto alla normalità».