Minacce e insulti a Mattarella: tre indagati a Palermo

foto agi

La Digos ha identificato a Palermo gli autori dei post pubblicati su facebook contenenti insulti e minacce nei confronti del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Si tratta di Manlio Cassarà, Michele Calabrese e Eolisa Zanrosso. Tutti e tre sono accusati si attentato alla libertà del presidente e offesa all’onore e al prestigio del capo dello Stato. I reati a loro contestati sono punibili fino a 15 anni di reclusione. Sono al vaglio degli inquirenti anche altre frasi minacciose comparse su facebook nei confronti di Sergio Mattarella.