Minacce e insulti a Mattarella: tre indagati a Palermo

foto agi

La Digos ha identificato a Palermo gli autori dei post pubblicati su facebook contenenti insulti e minacce nei confronti del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Si tratta di Manlio Cassarà, Michele Calabrese e Eolisa Zanrosso. Tutti e tre sono accusati si attentato alla libertà del presidente e offesa all’onore e al prestigio del capo dello Stato. I reati a loro contestati sono punibili fino a 15 anni di reclusione. Sono al vaglio degli inquirenti anche altre frasi minacciose comparse su facebook nei confronti di Sergio Mattarella.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.