Catania: cenere Vulcanica, pulizia tombini a “Borgo-Sanzio”

Cessata l’emergenza legata alla caduta sull’intera città Metropolitana di  Catania di cenere vulcanica, è il momento di accertare le condizioni di tombini e caditoie all’interno del III municipio di Catania. Il presidente di “Borgo-Sanzio” plaude alle iniziative intraprese dal Sindaco Pogliese per garantire la pubblica sicurezza e, contemporaneamente, propone la creazione di una commissione speciale che riunisca esperti e tecnici di Palazzo degli Elefanti. “Già l’anno scorso con l’allerta meteo- afferma il presidente del III municipio Ferrara- avevo effettuato sopralluoghi specifici per monitorare costantemente eventuali criticità  o emergenze nel nostro territorio. Con la cenere vulcanica il rischio è che si possano creare “tappi” che di fatto blocchi o renda quantomeno difficile il deflusso delle acque piovane con la prossima ondata di maltempo. Intervenire prontamente già da stamattina significa scongiurare il rischio di avere strade allagate con il maltempo”. In particolare il presidente Ferrara chiede che vengano fatti sopralluoghi  ispettivi lungo il Tondo Gioeni, la zona di Vulcania, via Torino, Corso delle Province, Largo Rosolino Pilo, via Beccaria, il viale Vittorio Veneto, piazza Borgo e piazza Lanza.