La Sigel messa alla prova negli ultimi due recuperi tra Pesaro e Rimini

Accantonata la fondamentale e larga vittoria a scapito di Cutrofiano ecco che la Sigel Marsala, già certa di partecipare alla griglia Playoff con nome del primo avversario Pinerolo in uno scontro tra quinta e sesta forza della Pool Promozione (in caso di arrivo a pari punti dopo l’appendice dei due recuperi che deve disputare Marsala è sempre Pinerolo la quinta squadra a classificarsi per avere totalizzato il maggior numero di gare vinte, ndr), si appropinqua ad affrontare due esterne nel breve volgere di pochi giorni. Le prossime avversarie nei recuperi hanno i nomi di Megabox Vallefoglia e Omag San Giovanni in Marignano. Il recupero che si gioca nelle Marche il 2 maggio alle ore 17,00 è l’incontro di andata saltato per la più che assennata ragione sanitaria legata al virus SARS-CoV-2. Le marchigiane chiudono definitivamente con quella sfilza di partite da recuperare affrontando per ultima proprio la compagine lilybetana. Di contro, Demichelis e compagne dopo essersi tolte ogni soddisfazione nelle cinque esibizioni al PalaBellina valsa l’inviolabilità interna di questa post-season, adesso persegue nel centrare la prima gioia di questa seconda fase lontano dall’Isola. Mercoledì 28 aprile nel recentissimo incontro recuperato dalla Megabox Vallefoglia della ex capitano azzurra Silvia Bertaiola sconfitta per nulla banale al tie-break in casa della vice-capolista Mondovì. Col solo rammarico al PalaManera per la squadra di coach Bonafede di aver condotto due set a zero nel parziale. Nella strada di ritorno verso casa comunque le tigri biancoverdi hanno portato un punto prezioso che le issa al terzo posto, con un confortante +1 dall’altra marchigiana, la Balducci H.R. Macerata a cui, alla stessa stregua di Bacchi e compagne, resta da giocare una sola gara, quella di recupero domenica a Sassuolo.

Per la truppa allenata da Daris Amadio sabato 1 maggio (Festa del Lavoro) la partenza alla volta del Nord-Centro Italia su sistemazione aerea per affrontare il giorno dopo per l’ennesima volta quella Megabox Vallefoglia avversaria lo scorso 4 marzo del Quarto di Finale di Coppa Italia e nel precedente del match giocato a Marsala finanche di Pool Promozione. Nella partita in Sicilia valevole per la terza giornata di ritorno si consumò una affermazione mediana della Sigel Marsala. Quattro set nella quale le lilybetane hanno approntato una parte di muro-difesa imponente, uscendone coi tre punti dallo scontro diretto. Al PalaDionigi di Montecchio di Vallefoglia (Pu) verranno adottate tutte quelle misure anti-contagio atte a contrastare e a mitigare il virus SARS-CoV-2.

Live streaming della gara, così come consuetudine, sulla piattaforma LVFTV, la web-tv ufficiale della Lega Volley Femminile. Ad arbitrare il confronto saranno Marta Mesiano di Bologna e Beatrice Cruccolini di Perugia.

Due giorni dopo, martedì pomeriggio alle 18,00 altro recupero valevole per la 6ª giornata (1°turno del girone di ritorno), andando nel domicilio delle padroni di casa dell’Omag San Giovanni in Marignano, sestetto romagnolo allenato da coach Stefano Saja superato all’andata al PalaBellina il 27 febbraio scorso in un pirotecnico tre set a due. Riminesi che occupano la decima e ultima piazza, allo stato attuale, in Pool Promozione e che giovedì dopo la sconfitta nello scontro diretto con Pinerolo hanno detto definitivamente addio a un piazzamento Playoff nonostante le altre tre partite da recuperare. Una di queste con la Sigel. Quello in terra riminese per la formazione del presidente Massimo Alloro è l’ultimo campo in cui ci si misurerà per quanto concerne le gare di Pool Promozione. Poi si passerà alla fase tre della stagione con gli attesi PlayOff.

Le parole di Sveva Parini, centrale comasca di Albavilla, interpellata relativamente alla difficoltà che si cela nell’affrontare due esterne consecutive a poca distanza temporale una dall’altra. Questo il suo pensiero:

Le nostre prossime due avversarie sono molto preparate, organizzate specie la Megabox Vallefoglia. Ma ambedue i recuperi da disputare sono importanti allo stesso modo e li reputo completamente alla nostra portata. Logisticamente sarà difficile approcciarsi ad un incontro dietro l’altro ma dobbiamo cercare di entrare subito in partita nonostante il campo da gioco non è il nostro. Anche se nella regular-season abbiamo dimostrato svariate volte che il campo avverso per la squadra può non rappresentare un problema“.