Ripari di fortuna in piazza Magazzini a Catania, il presidente di “CataniaNostra” chiede di mettere in sicurezza la zona

Residenti e commercianti di piazza Magazzini sono completamente in ostaggio di sbandati che occupano un terreno abbandonato dove hanno creato una baraccopoli. La situazione ha ormai superato tutti i livelli di guardia con il degrado che penalizza ulteriormente questo territorio. Non solo, persiste qui una piazza di spaccio con tanto di blitz delle forze dell’ordine. E ancora, risse a colpi di bottiglie, cani che aggrediscono le persone e continui atti molesti non più tollerabili. Addirittura la settimana scorsa, dopo l’ennesima rissa tra sbandati, c’è stato un tentativo di dare fuoco alla baracca dei rivali.  Il presidente del comitato “CataniaNostra” Andrea Cardello, raccogliendo le segnalazioni dei commercianti della zona, chiede all’amministrazione comunale interventi radicali e definitivi per piazza Magazzini. “Serve immediatamente uno sgombero coatto della zona e, successivamente, la recinzione della stessa- afferma Cardello- la situazione è assolutamente intollerabile con commercianti e residenti del quartiere che hanno esaurito la pazienza per un problema che va avanti da oltre due anni. Il tutto questo succede a poche decine di metri dal Castello Ursino”.