Mazara: misure di contrasto e contenimento del diffondersi del Coronavirus

171

Il Sindaco di Mazara del Vallo Salvatore Quinci, in attuazione del nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri  emanato nella serata di ieri, contenente misure riguardanti il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del Coronavirus, rivolge un invito alla cittadinanza ad attenersi scrupolosamente a quanto contenuto nello stesso decreto a salvaguardia della salute pubblica e nel rispetto dell’atto avente forza di legge.

Misure igieniche: Il Sindaco, anche nella qualità di autorità sanitaria locale, rivolge un invito particolare ad attuare le seguenti misure igieniche indicate nel decalogo allegato al decreto:

a)  lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;

b)  evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;

c) evitare abbracci e strette di mano;

d) mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;

e) igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);

f) evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;

g)  non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;

h)  coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;

i)   non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;

l)   pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;

m) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Un avviso contenente le misure suindicate sarà affisso negli spazi pubblici comunali.

 – Sospensione attività didattiche: Il Sindaco richiama l’attenzione sull’osservanza dell’art. 1 lettera d del decreto che testualmente recita: “limitatamente al periodo intercorrente dal giorno successivo a quello di efficacia del presente decreto e fino al 15 marzo 2020, sono sospesi i servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, e le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Università e le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master e università per anziani, ferma in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza…”. Oltre alla scuole pubbliche ed alle università, anche gli istituti scolastici privati paritari sono destinatari del provvedimento, così anche le università per anziani e pertanto saranno sospese fino al 15 marzo anche le attività della Libera Università per la terza età di Mazara del Vallo. Sospese fino al prossimo 3 aprile le attività della biblioteca comunale.

– Sospensione manifestazioni: Salvo diversa disposizione nazionale, in attuazione del decreto e fino al prossimo 3 aprile, il Sindaco ha disposto la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione, in luogo pubblico o privato, in luoghi chiusi ed aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva che determinano la compresenza nello stesso luogo di più persone in spazi limitati ovvero prevedano l’aggregazione di significative concentrazioni di pubblico (gli allenamenti sportivi e le gare potranno avere luogo, salvo diversa disposizioni delle federazioni o di Autorità prefettizia ma a porte chiuse).

Disposta inoltre la sanificazione e la disinfezione giornaliera di tutto il trasporto pubblico locale.


Rimangono aperti al pubblico gli uffici comunali ed i siti museali, tuttavia viene disposto che: gli uffici comunali aperti al pubblico garantiscano l’accesso agli sportelli in modo individuale predisponendo uno spazio per l’attesa adeguato ad evitare concentrazioni di persone; il personale addetto ai siti museali dovrà assicurare modalità di fruizione contingentata o comunque tali da evitare assembramenti di persone.

Ulteriori disposizioni potranno essere assunte nei prossimi giorni in coerenza con i provvedimenti nazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.