Pantelleria, finanziata la ristrutturazione dell’immobile di Via Roma un tempo destinato ad alloggio per anziani

Da diversi anni in Via Roma, a Pantelleria, esiste una struttura comunale inutilizzata a causa del fatto che un incendio l’ha resa inagibile. Tale struttura doveva ospitare in origine una casa alloggio per anziani.

La scorsa primavera viene pubblicato un avviso per il finanziamento di progetti per la messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà comunali da destinare ad asili nido, scuole per l’infanzia o centri polifunzionali per la famiglia, al quale il Comune partecipa presentando un progetto esecutivo che prevede la demolizione della struttura, la ricostruzione con minore volumetria e il recupero dell’area circostante al fine della realizzazione di un asilo nido e di un centro polifunzionale per la famiglia.

Tale progetto è stato redatto in collaborazione tra l’Ufficio tecnico e i Servizi Sociali comunali e prevede un importo di 1.900.000 euro.

Lo scorso 30 luglio viene pubblicato il Decreto dei Ministeri degli Interni, dell’Economia e delle Finanze, dell’Istruzione e del Dipartimento per le Politiche per la Famiglia con il quale è stata approvata la graduatoria provvisoria dei progetti ammessi a finanziamento, tra questi figura quello presentato dal Comune di Pantelleria che, come gli altri, sarà incluso nel Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza, noto come PNRR o Recovery Fund.

In questo modo, si pone rimedio ad uno stato di degrado che interessa un’area sita in prossimità del centro abitato, che potrà essere restituita ai cittadini per fornire un servizio che oggi manca sull’isola.

Contestualmente, gli Assessorati ai Lavori Pubblici e Politiche Sociali, insieme all’Ufficio Tecnico e ai Servizi Sociali, stanno studiando soluzioni al problema del reperimento di aree e locali da destinare a Centro Diurno per anziani.

L’Assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Parisi ha così commentato l’annuncio del finanziamento: “Al mio arrivo a Pantelleria, appena ho visto quella struttura, ho subito detto che non era accettabile che in pieno centro ci fosse un immobile fatiscente di quella sorta e ho promesso che avrei lavorato per recuperarla.

Adesso, finalmente, arriva la notizia che sarà non solo possibile recuperare quell’immobile, ma anche destinarlo ad un servizio che in questo momento non è presente sul territorio, utile per la cittadinanza. Ringrazio per il risultato ottenuto e per la professionalità dimostrata i tecnici comunali e il personale dei Servizi Sociali, che hanno contribuito a redigere un progetto di alta qualità che ha ottenuto un punteggio elevato.

Questo è l’ennesimo risultato che mostra l’impegno profuso da questa Amministrazione per la messa in sicurezza del territorio e degli immobili e per il decoro urbano.

Strada del Lago, Gadir, Grotta di Sataria, case popolari, scuola media, Waterfront, recupero dei vicoli e recupero di questa struttura, sono solo alcuni degli interventi che hanno visto o vedranno la luce nei prossimi mesi e che serviranno per dare ai panteschi un’isola e un centro più sicuro e più vivibile”.